VITTORIA INVESTIMEGLIO, AMPIA DIVERSIFICAZIONE


 

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari (Assinews)

Vittoria Investimeglio Multiramo Open è una polizza multiramo a vita intera e a premio unico, collegata alla gestione separata Vittoria Obiettivo Crescita e all’andamento di alcuni fondi.

Per la componente di premio investita nella gestione separata viene riconosciuta una rivalutazione annua (che può avere valore positivo o negativo) in base al rendimento della gestione stessa e la compagnia garantisce in caso di riscatto o decesso dell’assicurato la restituzione del premio investito nelle gestione separata.
La prestazione in caso di decesso dell’assicurato prevede che la compagnia liquidi ai beneficiari designati un capitale derivante dalla somma di diversi elementi: per la parte investita nella gestione separata, il capitale assicurato rivalutato in base al rendimento della gestione separata stessa, ma con minimo di rivalutazione dello 0%; per la parte investita in fondi, un capitale pari al numero delle quote attribuite al contratto moltiplicato per il valore delle stesse rilevato il terzo giorno lavorativo successivo dalla data di notifica del decesso.

Infine, un capitale aggiuntivo ottenuto moltiplicando le prestazioni sopra riportate per un’aliquota (massimo 1%) in funzione dell’età dell’assicurato alla data del decesso. Sono inoltre attivabili garanzie complementari, come la temporanea caso morte (massimo 300 mila euro) e la Long term care, utile in caso di non autosufficienza dell’assicurato. La polizza è articolata anche in merito alle opzioni contrattuali di riscatto e ai meccanismi di gestione del rischio per l’aspetto finanziario: il valore netto liquidabile in caso di riscatto totale potrà essere convertito in rendita, con numerose sfaccettature.
I premi investiti possono essere ripartiti in fondi e nella gestione separata, purché la percentuale di ogni premio destinata all’investimento in gestione separata risulti almeno pari al 5% (massimo 25%). Nell’ambito del comparto Unit linked, il contraente può liberamente ripartire la parte di premio destinata ad ogni singolo Oicr, optando tra quelli (numerosi) disponibili, fino a un massimo di 20.
Sono attivabili le opzioni Take Profit, vendita parziale di quote di fondi per un importo pari alla plusvalenza realizzata a favore della gestione separata, e Stop Loss, dove il contraente può limare le quote in fondi a favore di un fondo di liquidità. In questa occasione viene presa in esame la combinazione che prevede il 25% in gestione separata affiancato dal 75% destinato al Fondo Etica Bilanciato.

Il Fondo Vittoria Obiettivo Crescita è lo zoccolo duro in termini di rendimento, che nel 2018 ha restituito una performance pari a 3,06% al lordo dei costi, grazie ad un basket variegato e non focalizzato solamente, come spesso accade, sui Btp. Spicca infatti il 40% di obbligazioni societarie in euro, seguito da un significativo 30% circa di fondi in grado di apportare notevole diversificazione. I Btp si fermano al 16% della gestione separata, mentre il resto è rappresentato da altri titoli di Stato in euro e liquidità. Il fondo Etica Bilanciato (attualmente cinque stelle Morningstar) cavalca invece il mega-trend degli investimenti socialmente responsabili ed è dato in delega gestionale ad Anima Sgr. La gestione diversifica l’investimento tra i mercati azionari e obbligazionari, selezionando i titoli attraverso i criteri Esg, ovvero ambientale, sociali e di governance societaria.

L’asset allocation del fondo evidenzia oggi la liquidità al 13%, mentre le azioni valgono il 59% circa e i bond il rimanente 28%. Il focus azionario è principalmente sugli Usa, sull’area euro e sul Giappone, con la generale assenza di temi finanziari e un peso importante del comparto IT. La sola componente obbligazionaria mira invece all’area euro, con una duration oggi vicina a 5,1 anni. In merito ai rendimenti attesi da KID, si segnala per la gestione separata una performance attesa annua (dopo 10 anni) del 1,56% al netto dei costi in caso di mercati leggermente a favore, mentre lo scenario di stress evidenzia in ogni caso il consolidamento del capitale investito. Mentre per il fondo Etica Bilanciato tali valori si collocano rispettivamente a +3,42 e -9,77%.

(riproduzione riservata)